CULTURA,
INTEGRAZIONE
E INCLUSIONE SOCIALE
IL PATRIMONIO

DELLE DIVERSITÀ

 

 

AVELLINO
8-9 NOVEMBRE 2018
EX CARCERE BORBONICO


Museinforma 15ª edizione

Presentazione

I mutamenti che caratterizzano la nostra società, soprattutto riguardo alla persistente crisi economica, all’aumento di conflitti sociali, alla nuova composizione demografica, modificano anche il ruolo delle istituzioni culturali, sempre più chiamate a impegnarsi e ad operare in un’ottica “inclusiva”.

Una prospettiva non del tutto inedita, soprattutto in altri contesti, che investe in maniera crescente le strategie e i programmi di musei, biblioteche, centri di produzione culturale e istituzioni formative, richiamandoli a una riflessione sui propri saperi e ad un aggiornamento delle professionalità preposte all’educazione e alla mediazione.

La 15ª edizione di Museinforma si propone quindi di illustrare alcune delle maggiori sfide e dei possibili percorsi che queste istituzioni si trovano ad affrontare nella società contemporanea, riflettendo sull’idea del patrimonio culturale come risorsa per l’inclusione e l’educazione alla diversità.

Una evoluzione prospettata sia come capacità di riallineare l’offerta – a tratti ancora autoreferenziale ed elitaria – con le esigenze dei diversi tipi di pubblico, sia come possibile risposta alla problematica dell’esclusione sociale, che riguarda gruppi sociali minoritari ed è particolarmente significativa nella transizione verso una società multiculturale.

Le due giornate formative hanno l’ambizione di fornire uno stimolo allo sviluppo di sinergie fra il settore culturale e quello sociale, perché siano in grado di rispondere proattivamente alle problematiche connesse a situazioni di esclusione sociale, crisi economica, e fenomeni migratori, riaffermando il valore della cultura come agente di cambiamento e di sviluppo sociale.

Un’azione nata per facilitare sinergie, confronto e scambio di buone pratiche tra tutti gli operatori, per contribuire alla costituzione di competenze sempre più ampie, interdisciplinari e aggiornate, fondamentali nella costruzione di una società plurale.

Giornate di Studio

Museinforma 3.0 - I musei al tempo della rivoluzione digitale - Mediateur

CULTURA E INTEGRAZIONE
Giovedì 8 novembre 2018
h 9.30-17.30

 

Workshop + laboratorio

In un momento storico in cui i valori della diversità culturale rischiano di essere seriamente compromessi da un clima generale di diffidenza e ostilità, le istituzioni culturali non possono restare neutrali ma devono mettersi in gioco ripensando le proprie politiche e i propri programmi.

Museinforma 3.0 - I musei al tempo della rivoluzione digitale - Mediateur

CULTURA E INCLUSIONE SOCIALE

Venerdì 9 novembre 2018
h 9.30-17.30
 

Workshop + laboratorio

È sempre più riconosciuto l’impatto che l’inclusione culturale può avere sulla riqualificazione di una comunità e delle sue numerose “periferie” fisiche e sociali. Con il passare del tempo le opportunità che si aprono per il contributo delle politiche culturali alla creazione di società più eque e coese si moltiplicano in maniera significativa.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti. I partecipanti riceverano un kit formativo sulle tematiche affrontate e il relativo attestato di partecipazione.

SEDE DEI LAVORI

Avellino
Museo Irpino / ex Carcere Borbonico
Piazza Alfredo De Marsico (centro città)

Il Complesso monumentale dell'ex Carcere Borbonico di Avellino, una delle due sedi del Museo Irpino, si trova in pieno centro città.

L'ingresso pedonale è in via Piazza A. De Marsico (v. mappa)

Come raggiungerci:

In auto: 
Da Napoli e Benevento: Autostrada A16 uscita AV Ovest, quindi proseguire verso Avellino Centro e quindi in direzione "Tribunale"
Da Salerno: Raccordo autostradale AV-SA, uscita Atripalda (o in alternativa uscita Avellino centro) poi proseguire in direzione "Centro" / "Tribunale"
Aree di parcheggio pubbliche in zona
Garage a pagamento: AutoParking in Via Campane, 33 tel. 0825 784735

In autobus:
Da Napoli: AIR Autoservizi Irpini, partenze da Autostazione FF.SS. di P.zza Garibaldi. Scendere alla penultima fermata presso l'ex Carcere Borbonico o, in alternativa al capolinea di Piazza Kennedy (200 m dall'ex Carcere Borbonico).
Da Salerno: SITA Sud, Capolinea di Via Circumvallazione a 400 m dall'ex Carcere Borbonico.

SEDE DEI LAVORI

Complesso monumentale Ex Carcere Borbonico - Museo Irpino

Parcheggio AUTO

 

Parcheggio Auto: Via Campane, 33
 

 

Fermata Autobus da Napoli

Fermata Autobus da Napoli 
 

Capolinea Autobus da Napoli e Benevento

Capolinea Autobus da Napoli e Benevento

Capolinea Autobus da Salerno

Capolinea Autobus da Salerno

Museinforma è un progetto ideato e curato da Mediateur
Promosso dalla Regione Campania UOD 50.12.01 Promozione e valorizzazione Musei e Biblioteche

Direzione e coordinamento scientifico: Luciano de Venezia e Marianella Pucci

Per richiesta di informazioni compilate il modulo qui sotto

1 + 5 =

 
Mediateur è un’impresa che si occupa di progettazione, promozione e formazione per la cultura, il turismo e il territorio.
Nasciamo nel 1999 da un progetto di incubazione del Mibact e da allora lavoriamo nel settore dei beni culturali, della promozione sociale e del turismo con attività strategiche e operative. Ci occupiamo di analisi e ricerca, marketing e comunicazione, progettazione europea e consulenza tecnica. Realizziamo piani di gestione, azioni di valorizzazione e audience development, progetti di comunicazione, eventi, attività divulgative e formative.
Nostri clienti sono ministeri, regioni, enti locali, fondazioni, associazioni, piccole e grandi imprese.
 

Sedi

Via Guglielmo Marconi 11
84013 Cava de’ Tirreni (Sa)

Via Casale 20
83100 Avellino